Proprio nel rispetto della natura, della storia e del territorio in cui si insedia, abbiamo inoltre scelto di coltivare un vitigno autoctono di grande potenziale, il Pugnitello.

Una terza vigna a nord del bosco ospita il Petit Verdot, vitigno che si è rivelato particolarmente adatto al clima della Maremma toscana.

Le nostre viti respirano aria pulita, si nutrono di terra sana, fiutano l’essenza delle fioriture e delle aromatiche spontanee. Il vino deve essere il prodotto di tutto ciò. Niente prodotti e concimi chimici, ma sovesci e letame, niente che possa compromettere le potenzialità dei nostri terreni.

Le vigne in località Palazzotto

 

 

Abbiamo scelto pratiche agronomiche e tecniche antiche per recuperare sapori e valori sempre più rari e preziosi: per questo motivo le nostre vigne, impiantate su due ettari circa nel 2015, sono allevate ad alberello con un tutore per ciascuna vite e i terreni non conoscono concimazioni chimiche, ma solo prodotti ammessi in agricoltura biologica.

La conformazione della collina e dei suoi pendii forma un caratteristico anfiteatro, nel quale abbiamo individuato tre vigne.

A sud del bosco è ubicato il vitigno principe, il Sangiovese, che riesce ad esprimere in questi terreni della costa Toscana tutte le sue potenzialità; varietà in grado di regalare, nelle zone d’origine, grandi vini.

 

TERRAVITA SOCIETA' AGRICOLA  S.S. - P.IVA e C.F. 01746300498